Nepal

Accesso salvavita all'acqua potabile in Nepal

Mekalung è un paese chiuso tra le montagne a Nord di Kathmandu, in Nepal. Per molto tempo non sono esistiti accessi all'acqua potabile e per raggiungere il fiume e ottenere acqua pulita, gli abitanti del villaggio dovevano camminare ogni giorno per un paio di chilometri.

La mancanza di acqua pulita porta spesso alla carenza di una corretta igiene nelle abitazioni e negli spazi pubblici, che di conseguenza provoca la diffusione di malattie come diarrea, dissenteria o tifo.

“Anche un solo bambino può fare la differenza”

Il 25 aprile 2015 un terribile sisma di magnitudo 7.8 ha sconvolto il Nepal provocando più di 8.000 vittime. Azione contro la Fame, che lavora nel Paese dal 2011, ha da subito messo in campo progetti per far fronte all’emergenza.

Nepal: 6 mesi dal terremoto

Sono passati 6 mesi dal terremoto che ha colpito il Nepal, e l'attività di ricostruzione è all'ordine del giorno. Ma c'è ancora molto da fare. I monsoni che durano da Giugno a Settembre hanno provocato, specialmente in alcune zone remote, smottamenti del terreno e inondazioni che impattano negativamente sulla distribuzione dell'aiuto umanitario.

NEPAL – IL PAESE SI RIALZA DOPO IL TERREMOTO

 

A causa del disastroso terremoto del 25 Aprile scorso, in Nepal hanno perso la vita circa 8.700 persone ed oltre 20.000 sono rimaste ferite. Gli edifici distrutti risultavano essere circa 500.000. Il secondo terremoto del 12 Maggio ha peggiorato la situazione portando i decessi a quota 8.800.

VOCI DAL NEPAL: UNA PREZIOSA TESTIMONIANZA DAL CAMPO

Chiara Saccardi, responsabile dell'unitĂ  d'emergenza in Nepal per Azione contro la Fame, rilascia una testimonianza dal campo dopo che il terremoto dello scorso 25 Aprile e altre scosse successive (in particolare quella del 12 Maggio) hanno causato oltre 8000 morti e 12000 feriti.

E' una testimonianza sentita, che mette in luce quali sono stati gli interventi di ACF subito dopo il sisma e come si sta tentando di ricostruire, insieme alla popolazione locale, le zone che sono state colpite dal disastro.

UN SECONDO TERREMOTO METTE IN GINOCCHIO IL NEPAL

Il 12 Maggio, giusto 2 settimane dopo il terremoto devastante che ha causato la morte di oltre 8000 persone in Nepal, un secondo terremoto ha colpito questa nazione, con epicentro a 76 chilometri ad Est della capitale Kathamndu.

I team di Azione contro la Fame stavano aiutando i sopravvissuti del sisma del 25 Aprile quando un terremoto di magnitudo 7.3 ha causato ulteriore panico e paura per le strade. 

NEPAL: E' GIA' ORA DI RICOSTRUIRE

Dopo oltre due settimane dal terremoto che ha colpito il Nepal, la speranza di ritrovare dei sopravvissuti è ormai debole. Il lavoro dei soccorritori nepalesi ed internazionali ha permesso di salvare centinaia di vite, anche se questa catastrofe ha provocato la morte accertata di oltre 7500 persone e 14500 feriti. Mentre l'aiuto deve continuare a concentrarsi nelle zone isolate con i mezzi logistici e finanziari che ne conseguono, è giunto ormai il momento della ricostruzione delle zone colpite.

NEPAL: AIUTARE LE POPOLAZIONI ISOLATE AL PIU’ PRESTO

Dieci giorni dopo il sisma, la situazione a Kathamndu tende a normalizzarsi malgrado gli ingenti danni riscontrati e i campi di fortuna disseminati nella capitale.

TESTIMONIANZE: IL NOSTRO INTERVENTO IN NEPAL

"Quattro giorni dopo il potente sisma che ha scosso il Nepal, l'aiuto umanitario d'urgenza è in viaggio per l'aeroporto di Kathmandu, la capitale del paese. Questo piccolo aeroporto è al momento fortemente congestionato e non permette ancora l'atterraggio di molti aerei commerciali e cargo. Alcuni dei nostri operatori umanitari sono giunti per portare sostegno al personale già presente in Nepal.

TERREMOTO IN NEPAL: L’AIUTO UMANITARIO DEVE ARRIVARE VELOCEMENTE

Sono giĂ  arrivati in Nepal un logista, uno psicologo ed un esperto in tematiche di acqua, igiene e sanitĂ  (WASH) che fanno parte del team di 12 operatori di Azione contro la Fame esperti di emergenze umanitarie assegnati a questa missione.

Pagine

Abbonamento a RSS - Nepal
"