fbpx Asia | Countries | Azione contro la Fame

Asia

YEMEN: MILIONI DI BAMBINI MALNUTRITI

Con il tuo aiuto, possiamo proteggere bambini come Rafi dalle cause della malnutrizione.

La guerra in Yemen dura da quasi cinque anni.

I civili sono sempre di pi√Ļ vittime del fuoco incrociato dei conflitti armati. Il blocco delle frontiere e la distruzione di importanti aree di interscambio impediscono l‚Äôimportazione di beni di prima necessit√†, dal cibo alle fonti energetiche.

15 anni dallo tsunami: la vita dopo il disastro

Ricordo che non c'erano neanche gli uccelli. Arrivando in città mi assalì una strana sensazione: un silenzio che non avevo mai sentito. Non c'erano persone, non c'erano animali, non c'erano suoni. Sorvolai Banda Aceh (Indonesia) poche ore dopo lo tsunami che il 26 dicembre 2004 portò via 230.000 vite. Il tempo sembrava essersi fermato per sempre.

Sri Lanka: indifferenza per le 17 vittime del massacro di Muttur

12 anni fa, 17 impiegati di Azione contro la Fame sono stati giustiziati a Muttur, Sri Lanka. Questi uomini e donne, nonostante fossero operatori umanitari, sono stati uccisi nei loro uffici il 6 agosto 2006, mentre stavano fornendo assistenza alle vittime dello tsunami. Da allora Azione contro la Fame continua a chiedere il perseguimento degli autori del massacro secondo giustizia, invano.

Volti di rifugiati: testimonianze di Rohingya in esilio

Queste testimonianze sono state raccolte nel contesto del programma di Salute Mentale svolto da Azione contro la Fame nei confronti delle popolazioni di rifugiati. 
La strada che li ha portati in esilio è disseminata di violenze e abusi, che questi rifugiati hanno subito in prima persona o visto perpetrare, e ha generato un grande bisogno di assistenza psicologica.

FOYAZ, 10 ANNI: IL DISEGNO COME TERAPIA

Massacro di Muttur: un crimine ancora impunito

Undici anni dopo il massacro di Muttur in Sri Lanka, giustizia è ben lungi dall'essere fatta.  Il 4 agosto 2006, 17 operatori umanitari di Azione contro la Fame hanno perso la vita quando le forze governative dello Sri Lanka li hanno attaccati nei loro uffici. Queste donne e questi uomini stavano lavorando per aiutare le vittime dello tsunami.

Abbonamento a RSS - Asia
"