Uganda

© T. Frank, ACF Uganda
Global Hunger Index: 
Grave
Popolazione 
38.8 milioni
Il nostro team 
177 Il nostro team
Beneficiari 
597 390 Beneficiari

L'Uganda ha continuato a lottare con una lenta crescita economica, un flusso costante di rifugiati dai conflitti nel vicino Sud Sudan e nella parte orientale della Repubblica Democratica del Congo, e la persistente instabilità di una lotta di due decenni contro l'Esercito di resistenza del Signore, un violento gruppo di opposizione che ha terrorizzato il nord. 

La fame è uno dei maggiori problemi nell'Uganda settentrionale e la prevalenza della malnutrizione tra i bambini supera sistematicamente le soglie di emergenza, specialmente tra le popolazioni di rifugiati. Secondo le stime, il 29% dei bambini sotto i cinque anni soffre di malnutrizione cronica (UDHS, 2016).

Entro la fine del 2017, l'Uganda ospitava oltre 1,3 milioni di rifugiati, principalmente dal Sud Sudan e dalla Repubblica Democratica del Congo. Il governo ugandese ha mantenuto il suo impegno nel sostenere i rifugiati, permettendo loro di stabilirsi e vivere fuori dalle strutture del campo, destinando loro terra e consentendo libertà di movimento. Tuttavia, il numero di rifugiati che sono fuggiti in Uganda ha messo a dura prova i servizi e le risorse del paese. La malnutrizione acuta è più alta negli insediamenti nella regione settentrionale rispetto ad altri insediamenti in altre parti del paese. Le statistiche di recenti valutazioni mostrano anche alti livelli di anemia tra i rifugiati in tutti gli insediamenti.

Azione contro la Fame lavora negli insediamenti di rifugiati e tra le popolazioni ospitanti per affrontare le cause dirette e sottostanti della malnutrizione, migliorare l'accesso all'acqua potabile e migliorare la sicurezza alimentare e i mezzi di sostentamento. In collaborazione con l'UNHCR e il governo dell'Uganda, sosteniamo i centri sanitari nelle comunità ospitanti e negli insediamenti di rifugiati per fornire screening e trattamenti salvavita ai bambini gravemente malnutriti, così come educare e responsabilizzare madri e operatori sanitari riguardo alle pratiche adeguate di cura e alimentazione dei bambini per prevenire malnutrizione e migliorare la salute. 

Stiamo anche garantendo che i rifugiati e le comunità di accoglienza abbiano un accesso adeguato all'acqua potabile e ai servizi igienico-sanitari. I nostri team costruiscono pozzi e trivellazioni per fornire fonti sostenibili di acqua pulita e istruire le comunità sulle pratiche igienico-sanitarie ideali. 

Nel 2017, abbiamo sensibilmente ampliato i nostri programmi per soddisfare le crescenti esigenze. I nostri team si sono concentrati sul rafforzamento delle connessioni tra lo sviluppo a lungo termine e l'assistenza di emergenza. Abbiamo esplorato e perseguito metodi innovativi per migliorare la nostra programmazione, come i sistemi di voucher digitali per implementare progetti di acqua e servizi igienico-sanitari e di sicurezza alimentare.

Azione contro la Fame ha iniziato a lavorare in Uganda nel 1980 in risposta alla crisi alimentare e alle condizioni di carestia nella regione di Karamoja. Attualmente abbiamo programmi in cinque distretti nell'Uganda settentrionale e occidentale: Yumbe, Arua, Adjumani, Hoima e Kiryandongo.

La tua donazione mensile può salvare la vita!

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter e resta sempre aggiornato

146.667
Persone che hanno avuto accesso ad acqua potabile e servizi igienici 
42.645
Persone che hanno ricevuto supporto nutrizionale 
23.878
Persone aiutate a migliorare le proprie capacitĂ  di sostentamento
"