Niger

© S. Hauenstein Swan, ACF Niger
Global Hunger Index: 
Allarmante
Popolazione 
19.9 milioni
Il nostro team 
310 Il nostro team
Beneficiari 
593 975 Beneficiari

Privo di sbocchi sul mare e con pochi terreni coltivabili, il Niger è tra i Paesi più poveri del mondo.L’economia si basa per l’80% sull’agricoltura di sussistenza e l’allevamento del bestiame. Ma l’agricoltura in Niger è costretta a lottare contro molte insidie: siccità e inondazioni, scarsa qualità del terreno, mercati sottosviluppati in tema di sementi e fertilizzanti, povertà dei pascoli. Con circa il 60% della popolazione che vive sotto della soglia di povertà, i consumi alimentari delle famiglie sono un grave problema legato alle stagioni. Per molti abitanti del paese l'insicurezza alimentare e la fame sono croniche. I tassi di malnutrizione sono altissimi: la piaga colpisce circa il 40% dei bambini, e la malnutrizione acuta grave raggiunge un allarmante 10%.Sebbene il raccolto del 2017 sia stato relativamente buono, il Niger continua a soffrire di tassi estremamente elevati di malnutrizione in tutto il territorio e rimane il paese più povero della regione. Il conflitto con Boko Haram nella regione di Diffa continua a peggiorare, con incertezza su come si svilupperà. Inoltre, il conflitto nel nord del Mali sta avendo effetto sulle regioni sud-occidentali del paese (a nord di Tahoua e Tillabery), che rischiano di deteriorare la sicurezza e le condizioni di vita nell'area.Azione contro la fame ha lavorato con popolazioni vulnerabili in Niger dal 1997, migliorando i mezzi di sussistenza e le opportunità di reddito, promuovendo un più ampio accesso ai mercati, fornendo programmi stagionali per lavoro, distribuendo risorse produttive come semi e strumenti e installando e riabilitando punti d'acqua e servizi igienico-sanitari.I nostri team hanno ampliato la nostra risposta alla crisi causata dal conflitto con Boko Haram nella regione di Diffa, assicurando che i bisogni sanitari, nutrizionali e di sicurezza alimentare siano coperti per buona parte della popolazione colpita. Le difficoltà di accesso a questa regione, date le crescenti incursioni di Boko Haram da metà anno e le restrizioni imposte dalle autorità, rendono difficile la fornitura di aiuti umanitari a popolazioni isolate.

La tua donazione mensile può salvare la vita!

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter e resta sempre aggiornato

269.168
Persone che hanno avuto accesso ad acqua potabile e servizi igienici 
251.671
Persone che hanno ricevuto supporto nutrizionale 
73.136
Persone aiutate a migliorare le proprie capacitĂ  di sostentamento
"