Libano

Foto: Amy Leang
Global Hunger Index: 
Basso
Popolazione 
5.9 milioni
Il nostro team 
147 Il nostro team
Beneficiari 
242 676 Beneficiari

Affacciato sul settore orientale del mar Mediterraneo, il Libano è un Paese la cui fragile pace è minacciata sistematicamente dai conflitti che flagellano il Medio Oriente e dalle lotte interne tra diverse fazioni religiose e politiche. Numerosi sono anche i problemi umanitari come il sud sottosviluppato dal punto di vista agricolo e il crescente numero di rifugiati in fuga dalla guerra nella vicina Siria. 

L'economia del Libano meridionale, in particolare, è stata indebolita dal debito, dalla mancanza di investimenti e dai conflitti in corso che hanno impedito il risorgere del settore agricolo. Azione contro la Fame è presente in Libano dal 2006, in risposta al conflitto tra Hezbollah e Israele che ha provocato 1.200 morti, 900 milioni di dollari in danni alle infrastrutture e pesanti perdite nel settore agricolo man mano che le fattorie venivano abbandonate. 

A sette anni dall'inizio del conflitto in Siria, le necessità di 1,5 milioni di rifugiati siriani continuano a crescere. Le sfide sono più grandi che mai: i rifugiati affrontano enormi difficoltà socioeconomiche e soffrono di profonde vulnerabilità, nel mezzo di una crescente pressione sulle comunità di accoglienza e di un futuro incerto. La nascente popolazione di rifugiati aggiunge tremende pressioni alle strutture sanitarie locali, ai sistemi idrici e igienico-sanitari, ai sistemi alimentari e ai mercati - per non parlare delle crescenti frustrazioni della popolazione libanese.

Dato l'impatto della crisi siriana e il conseguente afflusso di un numero impressionante di rifugiati in fuga dalle violenze, Azione contro la Fame ha aumentato rapidamente la scala di risposta in Libano - dalla Valle della Bekaa all'intera regione meridionale, inclusi importanti programmi in aree difficili da raggiungere - per fornire aiuti di emergenza, sicurezza alimentare e programmi nutrizionali a popolazioni con bisogni immensi. I programmi di sicurezza alimentare e idrico-fognario si sono espansi con l'aumentare delle tensioni e dell'instabilità, con i nostri team che distribuiscono bestiame, riabilitano fattorie e campi, forniscono servizi veterinari per prevenire le malattie e formano intere comunità nella gestione dell'acqua e dei servizi igienico-sanitari. Finché i rifugiati si riverseranno in Libano scappando dal conflitto siriano, i nostri team continueranno a supportare i nuovi arrivati ​​e le comunità ospitanti.

Negli ultimi anni, la popolazione totale del Libano è aumentata del 25 per cento, il che ha avuto un forte impatto sulla fragile struttura del paese e sul benessere delle comunità locali. Azione contro la Fame sta lavorando per garantire che la nostra assistenza a breve termine risponda a bisogni duraturi e che la popolazione libanese benefici dei programmi attraverso la produzione e l'acquisto locali, una maggiore concorrenza e la creazione di imprese, aiutando sia i rifugiati che le comunità ospitanti. 

La tua donazione mensile può salvare la vita!

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter e resta sempre aggiornato

188.831
Persone che hanno avuto accesso ad acqua potabile e servizi igienici 
53.845
Persone aiutate a migliorare le proprie capacitĂ  di sostentamento
"