Foto di Fardosa Hussein

UN MODO MIGLIORE PER AFFRONTARE LA MALNUTRIZIONE

Per quasi 40 anni, Azione contro la Fame si è dedicata a una sola missione: trovare le migliori soluzioni per sconfiggere fame e malnutrizione. Siamo gli specialisti della lotta alla malnutrizione nel mondo. Ma non siamo mai soddisfatti: nella Giornata Mondiale dell’Alimentazione ed ogni altro giorno, lavoriamo per creare modi migliori per affrontare la minaccia della fame.

Quando la comunità medica non aveva una cura per la malnutrizione, noi l’abbiamo creata. Il nostro team di scienziati ha aiutato a sviluppare l’F100, la primissima formula terapeutica per trattare la più letale forma di malnutrizione: la malnutrizione severa acuta. Due anni dopo, siamo stati la  prima organizzazione a testare il cibo terapeutico pronto all’uso (RUTF il suo acronimo in inglese), un alimento ancora più efficace nella cura dei bambini malnutriti.

Siamo leader nella ricerca di nuovi approcci per rendere la terapia salvavita disponibile ed accessibile a più persone. Diamo la possibilità alle madri di tutto il mondo di diagnosticare la malnutrizione nei loro bambini su una scala mai vista prima. Formiamo operatori sanitari e volontari per educare e trattare la malnutrizione in comunità difficili da raggiungere, per aiutarli a garantire che nessun bambino sia lasciato indietro.

Insieme ai nostri partner, abbiamo fatto grandissimi passi avanti: dal 1990, il numero dei bambini malnutriti nel mondo è stata dimezzata.  Ma, recentemente, questo notevole progresso si è fermato. Dopo aver raggiunto i minimi storici nel 2014, la fame è tornata a crescere.

Le radici della fame e della malnutrizione sono profonde e complesse: disuguaglianza, conflitti, povertà, cambiamento climatico, discriminazione di genere, sistemi sanitari deboli e bassi tassi di istruzione, tutti questi elementi contribuiscono all’incremento della fame nel mondo. Affrontare questi problemi sistemici richiede tempo, impegno e cambiamenti nelle dinamiche del potere globale.

Nel frattempo, ogni giorno, bambini che soffrono la fame sono lasciati indietro. La malnutrizione acuta severa uccide più di due milioni di bambini sotto i cinque anni ogni anno. Noi sappiamo come trattare questa malattia letale: possediamo la scienza, gli strumenti, il know-how per salvare le vite di questi bambini...infatti, il 90% di bambini malnutriti che hanno terminato il trattamento si sono completamente ristabiliti.

Azione contro la Fame ha riunito la comunità globale impegnata nella lotta alla malnutrizione - includendo le Nazioni Unite, governi, fondazioni ed organizzazioni - e tutti siamo d’accordo: anche se lavoriamo per contrastare le cause di lungo termine all’origine della fame, non possiamo abbandonare i bambini che già soffrono e muoiono di malnutrizione. Ci siamo impegnati in un obiettivo ambizioso: insieme, puntiamo a raddoppiare il numero di bambini trattati ogni anno per malnutrizione acuta entro il 2020, da circa tre milioni di bambini all'anno a sei milioni.

Una delle principali sfide per aumentare il trattamento è garantire che Plumpy'Nut - il cibo terapeutico pronto all'uso per curare la malnutrizione - sia disponibile e accessibile ovunque e in qualsiasi momento  sia necessario.

Il percorso dagli stabilimenti dove si produce Plumpy’Nut fino a un bambino malnutrito è lungo, lento e complesso, e si fa anche più complicato quando il bambino vive in una zona remota o colpita da un conflitto. Troppo spesso le spedizioni di beni di prima necessità sono ritardate dalla burocrazia e i negozi sono lasciati vuoti, mentre i bambini e le loro famiglie aspettano settimane per ricevere aiuto.

Non c’è una singola azione, nessuna organizzazione, nessuna soluzione semplice che possa assicurare che tutti i bambini che soffrono di malnutrizione pericolosa per la vita vengano trattati con successo. Invece, dobbiamo lavorare insieme per affrontare più sfide contemporaneamente.

Azione contro la Fame lavora insieme a partner locali e internazionali per:

  • Sostenere i Paesi nella definizione di obiettivi per il numero di bambini trattati per la malnutrizione potenzialmente letale.

  • Mobilitare fondi locali e nazionali e risorse per aiutare i Paesi a raggiungere i loro obiettivi.

  • Abbassare il costo del trattamento, per fare di più con le risorse esistenti.

  • Sviluppare nuovi meccanismi di consegna per rendere il trattamento di facile accesso, più vicino alle comunità e consumando meno tempo e risorse dei genitori.

  • Sostenere la prima agenda di ricerca coordinata, incentrata esclusivamente sul miglioramento delle cure per la malnutrizione potenzialmente letale. Negli ultimi due anni, abbiamo mobilitato oltre 10 milioni di dollari per sostenere il nostro lavoro con i principali scienziati e accademici di tutto il mondo.

Siamo alimentati da un movimento che sta crescendo ogni giorno: il primo movimento globale coordinato dedicato a raggiungere il nostro obiettivo di curare più bambini e aiutarli a ottenere la nutrizione di cui hanno bisogno per sopravvivere e prosperare. Le persone che volevano rendere realtà il nostro obiettivo si stanno mettendo insieme, ispirate e mobilizzate per agire: ricercatori, produttori, donatori, governi, avvocati, aziende private, operatori sanitari della comunità, volontari, madri, padri e molti altri.

In questa Giornata Mondiale dell’Alimentazione, invitiamo i cittadini di tutto il mondo a unirsi a noi. Entra in Azione: con le tue abilità, la tua voce, le tue scelte quotidiane.

Il mondo ha bisogno di un modo migliore per affrontare la fame e la malnutrizione. Insieme, lo stiamo creando, per tutti, per sempre.

La tua donazione mensile può salvare la vita!

"