Corsa contro la Fame

Didattica, sport e solidarietà in un progetto ad alto valore educativo, per un futuro migliore!

La ‚ÄúCorsa contro la Fame‚ÄĚ √® un progetto innovativo, gratuito e chiavi in mano che mettendo insieme didattica, sport e solidariet√† rappresenta una straordinaria opportunit√† di formare, responsabilizzare e coinvolgere i ragazzi, partendo dal tema della fame e della malnutrizione infantile.

Diventato un appuntamento fisso per oltre 2.000 scuole in Italia e nel mondo, la Corsa contro la Fame sensibilizza gli studenti sulle cause e le conseguenze della fame nel mondo e li coinvolge direttamente facendoli diventare loro stessi parte della soluzione. Rivolto prevalentemente alle scuole medie, dopo gli incontri di sensibilizzazione con gli studenti e prima della Corsa vera e propria, il progetto ruota intorno al passaporto solidale che viene consegnato ad ogni studente; attraverso questo fondamentale strumento di informazione, supporto e responsabilizzazione i ragazzi entrano in azione e coinvolgono parenti, amici e conoscenti per costruire concretamente un mondo senza fame.

Le iscrizioni alla corsa contro la fame 2018 sono aperte


8 BUONI MOTIVI PER ISCRIVERE LA TUA SCUOLA

PER I TUOI STUDENTI. La corsa è un’opportunità per informare, coinvolgere e responsabilizzare i ragazzi facendo crescere le loro competenze sociali e interculturali. 

PER UN MONDO MIGLIORE. Ogni ragazzo che partecipa è un adulto di domani che conoscerà meglio i problemi della fame, della sete e della povertà, comprendendone le cause e le conseguenze, ma soprattutto individuando le soluzioni per cambiare le cose. 

PERCH√ą √ą BENESSERE E INCLUSIVIT√Ä.¬†¬†Il progetto si conclude con l‚Äôorganizzazione di una corsa dove tutti possono partecipare, decidendo il proprio ritmo e i propri obiettivi. I ragazzi vivranno cos√¨ una giornata di sport senza competizione, per regalare la vita e il sorriso ad altri bambini.¬†

PERCH√ą √ą INNOVATIVO,¬†grazie allo strumento del passaporto solidale, che responsabilizza i ragazzi e li fa entrare direttamente in azione per sensibilizzare conoscenti e famiglie e coinvolgerli nella mini-sponsorizzazione.¬†

PERCH√ą √ą FACILE:¬†il progetto √® chiavi in mano e Azione contro la Fame, oltre a svolgere la didattica in classe, fornisce i materiali, stampati e digitali, e tutta la consulenza necessaria per portare avanti il progetto.¬†

PERCH√ą √ą GRATUITO, la scuola non deve pagare alcun contributo di partecipazione.

PERCH√ą √ą GLOBALE:¬†¬†ogni anno oltre 2.000 scuole e 500.000 studenti di 13 nazionalit√† diverse partecipano al progetto uniti dallo stesso obiettivo: costruire un mondo libero dalla fame!

PER SALVARE DELLE VITE:  grazie ai fondi raccolti, si possono infatti realizzare interventi concreti che salvano la vita dei bambini malnutriti e che evitano che altri si ammalino (per conoscere gli interventi salvavita di Azione contro la Fame e i Paesi dove opera, clicca qui).



SCOPRI IL PROGETTO

COME FUNZIONA (Scarica la presentazione)

La Corsa contro la Fame è un progetto gratuito e chiavi in mano, nel quale lo staff di Azione contro la Fame, oltre a svolgere la didattica in classe, fornisce i materiali e affianca la scuola con la consulenza necessaria per portare avanti il progetto. Basta identificare un coordinatore che sia riferimento interno e seguire pochi semplici passi:

GIUGNO-NOVEMBRE 2017 ‚Äď ISCRIZIONE DELL'ISTITUTO¬†

Le scuole con un minimo di 100 studenti possono aderire iscrivendosi qui o scrivendo a lacorsa@azionecontrolafame.it

GENNAIO - FEBBRAIO 2018 - RICEZIONE DEL MATERIALE DI PROGETTO

Le scuole ricevono il materiale digitale e la guida per l’organizzazione della corsa. L’insegnante di riferimento verrà inoltre contattato da Azione contro la Fame per fissare le date degli interventi didattici da tenere con le classi dell’Istituto.

MARZO - APRILE 2018: DIDATTICA IN CLASSE

Lo staff di Azione contro la fame svolger√† interventi didattici di un‚Äôora in tutte le classi della scuola. Ogni intervento ‚Äďcon il supporto di materiale anche audiovisivo sviluppato ad hoc - ha l‚Äôobiettivo di sensibilizzare i ragazzi sul problema della fame nel mondo, spiegandone le cause, gli effetti e le soluzioni per combatterla.

APRILE ‚Äď MAGGIO 2018: I RAGAZZI IN AZIONE¬†

Attraverso il passaporto solidale, strumento chiave di questo progetto, i giovani entrano direttamente in azione e sono responsabilizzati per sensibilizzare, a loro volta, conoscenti e famiglie, e cercare dei propri mini-sponsor. Con il passaporto ogni ragazzo potr√† raccogliere tante promesse di donazione quante pi√Ļ persone riuscir√† a coinvolgere.¬†

9 MAGGIO 2018: LA CORSA 

A maggio, utilizzando il materiale ricevuto da Azione contro la fame, ogni scuola realizzer√† la propria ‚ÄúCorsa contro la fame‚ÄĚ scegliendo il proprio percorso sulla base degli spazi a disposizione (palestra, giardino, parco, percorso pubblico o altro).¬†Ogni ragazzo generer√† fondi salvavita per i bambini malnutriti perch√© le promesse di donazione raccolte con il passaporto verranno moltiplicate per i giri di ‚Äúcorsa‚ÄĚ che riuscir√† a percorrere.

Al termine della corsa, sul passaporto solidale di ogni ragazzo verrà segnato il numero dei giri percorsi, e nei giorni seguenti gli studenti potranno così raccogliere i contribuiti dei propri sponsor per riportarli a scuola dove verranno versati tutti insieme ad Azione contro la Fame

LA CHIAVE DEL PROGETTO: IL PASSAPORTO SOLIDALE

 

Il passaporto solidale, consegnato dallo staff di Azione contro la fame ad ogni studente, e il meccanismo delle mini-sponsorizzazioni sono un elemento chiave del progetto. I contenuti di questo piccolo libretto, che riprendono i temi affrontati in classe, aiutano i ragazzi a spiegare la fame e la malnutrizione a parenti e conoscenti. Le persone sensibilizzate potranno, quindi, garantire loro delle mini-sponsorizzazioni sotto forma di promesse di donazione per ogni giro che lo studente si impegner√† a fare il giorno della corsa. Tutto questo spinge i ragazzi a mettersi in azione e li porta a sviluppare le loro capacit√† di comunicazione e coinvolgimento; il meccanismo delle promesse di donazione per ogni giro percorso il giorno della corsa ripartisce il contributo economico su pi√Ļ persone, porta i ragazzi a dare il meglio di loro stessi il giorno della corsa e li fa sentire parte attiva della soluzione.

Si tratta di un vero e proprio modello educativo in cui ogni ragazzo in azione √® un adulto di domani che sar√† pi√Ļ responsabile e pronto a mettersi in gioco per migliorare le cose!


LE SCUOLE

La mappa delle scuole che hanno partecipato all'edizione italiana della Corsa contro la Fame.

 

DICONO DI NOI

PROFESSORI E STUDENTI

‚ÄúSi tratta di un‚Äôoccasione per fare una cosa nuova da proporre nel territorio, dato che fino ad ora non eravamo mai approdati a questo tipo di azione sociale. E la sensibilizzazione aiuta a tirare fuori il buonsenso dei nostri alunni.‚ÄĚ Elisa Volpini, docente dell‚ÄôIstituto Comprensivo Guercino di Ferrara.¬†

‚ÄúCorro perch√© con una semplice corsa si pu√≤ salvare la vita di un bambino‚ÄĚ Christian, studente dell‚ÄôIstituto Ferraris di Modena.

“Correndo faccio qualcosa di concreto. Correrò pensando a quei bambini che ogni giorno fanno chilometri e chilometri solo per prendere un po’ di acqua, e io voglio correre per aiutarli! Maria Giulia, studentessa IC Casella di Genova.

‚ÄúCorro perch√© piuttosto che chiedere direttamente a mamma o pap√† dei soldi per fare una donazione preferisco conquistarli io stessa cercando i miei sponsor e facendo pi√Ļ giri possibile. Questo mi d√† grande soddisfazione‚ÄĚ Francesca, studente IC De Amicis di Gallarate.

‚ÄúCorrere per me √® un atto di solidariet√† per le persone che non hanno niente e pensare che ogni pochi secondi muore un bambino mi spezza il cuore‚ÄĚ Alessandra, studente IC Pirandello di Palermo.

‚ÄúQuesta √® un‚Äôiniziativa bellissima apprezzata tantissimo anche dai nostri ragazzi che, correndo, potranno essere vicini a quei bambini dalla parte opposta del mondo che hanno bisogno di loro‚ÄĚ Carla, Insegnante IC San Paolo di Milano.

‚Äú√ą¬†importante partecipare perch√© la scuola ha l‚Äôopportunit√† di far trasmettere ai ragazzi un messaggio di solidariet√† a tutto il territorio‚ÄĚ Rossana, IC Tivoli di Roma.

TESTATE LOCALI

Scarica la rassegna stampa completa della Corsa contro la Fame 2017 cliccando qui.

 

FOCUS PROGETTI

2017 ETIOPIA

Nel 2017 abbiamo approfondito la conoscenza dei problemi di fame e malnutrizione in Etiopia e in paesi africani come il Senegal, Mauritania, Mali, Sud Sudan. L√¨, 1,5 milioni di bambini soffrono di malnutrizione acuta grave, che significa che a causa di siccit√† ed altri fattori si trovano a non aver pi√Ļ cibo da un giorno all‚Äôaltro.

Correre per l'Etiopia from Azione contro la Fame on Vimeo.

2016 - HAITI E AMERICA CENTRALE

Nel 2016 ci siamo soffermati sulla situazione ad Haiti dove, come in altri paesi dell'America centrale, i disastri naturali legati ai cambiamenti climatici sono aumentati in modo significativo nel corso degli ultimi trent'anni. Questi sviluppi hanno aumentato la vulnerabilit√† delle popolazioni aggravandone lo stato di salute dei pi√Ļ deboli, spesso bambini.¬†

 

I progetti di Azione contro la Fame per Haiti from Azione contro la Fame on Vimeo.

2015 - BURKINA FASO E IL SAHEL AFRICANO

Nel 2015 abbiamo tratto spunto dalla situazione in Burkina Faso dove i progetti di Azione contro la Fame, oltre a garantire nutrizione, salute e igiene, hanno permesso alle popolazioni locali di avere accesso ad acqua potabile e maggiore autonomia nella produzione di cibo. 

 

Corsa contro la Fame 2015 - Burkina Faso (15min) from Azione contro la Fame on Vimeo.

Grazie! A nome di tutte le persone che aiutiamo. Contiamo su di voi per combattere la malnutrizione e le sue cause!

Per ulteriori informazioni contatta il Responsabile della Corsa contro la Fame: Alessio Tasselli, atasselli@azionecontrolafame.it, 02 83626108

"