URGENTE: 20 milioni di persone a rischio carestia. Dona ora »

Prevenire la malnutrizione

© T. Frank, ACF Uganda

Oltre ad individuare e curare la malnutrizione, Azione contro la Fame lavora anche per prevenirla e per mettere fine alla piaga della fame nel lungo periodo.

Sicurezza alimentare e mezzi di sussistenza

I nostri progetti relativi alla sicurezza alimentare e ai mezzi di sostentamento permettono alle comunità di conquistare l’autosufficienza e di creare fonti alimentari sostenibili.

I progetti prevedono la fornitura di semi, attrezzi, bestiame e servizi veterinari, l’insegnamento di tecniche che aiutano ad aumentare la produzione agricola, l’assistenza nella creazione di piccole aziende in grado di produrre cibo e generare reddito. Così riduciamo notevolmente la probabilità che le persone siano costrette a ritornare nei nostri centri nutrizionali.

Acqua e igiene

È evidente che non si può combattere la malnutrizione senza affrontare i problemi che la provocano. Per questo una parte del nostro impegno è dedicato a fornire acqua potabile e servizi igienico-sanitari alle comunità di tutto il mondo che ne hanno bisogno. Il nostro approccio integrato alla lotta contro fame e malnutrizione implica anche il miglioramento della qualità dell’acqua e delle condizioni igieniche per le comunità prive di accesso all’acqua potabile e a servizi igienici adeguati.

Ogni giorno 4.000 bambini muoiono a causa di diarrea, dissenteria e colera, tutte malattie causate dall’utilizzo di acqua sporca e da condizioni di vita non igieniche.

Durante le emergenze installiamo pompe a mano, cisterne e vasche per la raccolta dell’acqua. Per prevenire i focolai di malattia distribuiamo kit per l’igiene, costruiamo latrine e punti di distribuzione dell’acqua per il lavaggio delle mani.

Il nostro impegno per il coinvolgimento delle comunità tende a “costruire” capacità e competenze che permetteranno alle popolazioni locali di diventare autosufficienti nel lungo periodo.

Per raggiungere questi obiettivi insegniamo a gruppi di persone interne alle comunità a gestire le risorse idriche e le infrastrutture sanitarie, organizziamo squadre sanitarie e le mettiamo in condizione di fornire dei buoni servizi igienico-sanitari e di insegnare alle loro comunità pratiche igieniche corrette che funzioneranno anche dopo che avremo lasciato l’area.

Con il nostro lavoro cerchiamo di integrare iniziative e servizi con i programmi e le strutture sanitarie ministeriali esistenti per garantire la loro sostenibilità.

Sensibilizzazione

Poiché operiamo in zone in cui le popolazioni devono affrontare sistematiche violazioni dei diritti umani fondamentali — accesso a cibo, acqua potabile, terre coltivabili e mezzi di sostentamento — abbiamo anche delle strategie di difesa di tali diritti che prevedono azioni per denunciare, informare e influenzare politici e organi decisionali.

Queste strategie ci permettono di affrontare le cause profonde della fame mentre forniamo assistenza diretta.

La tua donazione mensile può salvare la vita!

"