Un'immagine di distruzione dopo il passaggio del Tifone Hayan nel 2013. Foto di Agnes Lavarraine Leca

Massima allerta nelle Filippine per l'arrivo del tifone Mangkhut

Il tifone Mangkhut si sta dirigendo a nord delle Filippine con violenza devastante. Se le stime del Global System of Coordination and Disaster Alert (GDACS) sono esatte, potrebbe raggiungere un'intensitĂ  di 250 km/h, attraversando il nord dell'isola di Luzon il 14 settembre. Le previsioni indicano che le onde potrebbero raggiungere i sei metri sulle coste nord e est di Cagayan. E il suo ampio raggio di 450 km potrebbe portare forti piogge nelle province di Cagayan e Isabela.

Circa 1200 barangays (villaggi) nelle province di Batanes, Cagayan e Isabela sono a rischio di inondazioni e frane a causa della saturazione del suolo dopo il recente passaggio del ciclone tropicale Barijat (Neneng). "Sta già piovendo in tutta la zona. La popolazione è stata avvisata di non andare a pescare o di avvicinarsi al mare. Le piogge potrebbero raggiungere i 500 metri cubi al giorno ", dice Melinda Buensuceso, a capo della squadra di emergenza di Azione contro la Fame.

Una squadra di esperti umanitari sarĂ  presente nell'area dopo il passaggio del tifone e sono giĂ  stati mobilitati per reperire il materiale necessario a garantire acqua pulita, cibo e servizi igienici alla popolazione in caso di emergenza. Lavoriamo nelle Filippine dal 2000 e abbiamo schierato interventi di emergenza dopo numerosi tifoni, tra cui il super tifone Haiyan del 2013.

 

Tag

La tua donazione mensile può salvare la vita!

"